maxresdefault

Ormai sembra chiaro che la guerra tecnologica tra i visori in Realtà Aumentata è solo all’inizio. Tutti i colossi dell’high tech stanno pianificando progetti su questa nuova e promettente tecnologia. Anche Intel sembra stia correndo ai ripari per mettersi in pari con i concorrenti. Stando alle indiscrezioni del Wall Street Journal l’azienda starebbe lavorando alla progettazione di un nuovo visore.

Le acquisizione degli ultimi tempi di cinque aziende che lavorano sulla realtà aumentata e l’investimento in altre tre fa capire che sta cercando di recuperare il tempo perduto rispetto alle altre società già presenti sul mercato.

Il nuovo visore molto probabilmente sarà basato sulla tecnologia 3D RealSense presentata al CES2016 e da noi vista in anteprima già lo scorso anno durante un Metup Intel a Milano.

Grazie ai sensori di cui è dotata consente di scansionare oggetti tridimensionali fornendo una mappatura precisa anche in termini di profondità che dovrebbe consentire la mappatura di ambienti reali che consentono all’utente di muoversi agevolmente in essi identificando la corretta posizione di oggetti e ingombri.

Con molta probabilità Intel cercherà una partnership per la produzione del visore mettendo a disposizione la tecnologia Realsense.

Non ci resta che aspettare che le indiscrezioni diventino notizia per capire come Intel si muoverà nel mercato dei wearable in Realtà Aumentata.